FAQ - Domande Frequenti.

Di seguito puoi trovare le domande, che ci vengono poste più di frequente sui nostri servizi, con le relative risposte.

Sezione analisi vibrazionale

  • Squilibrio rotante
  • Stato di usura dei vari componenti (cuscinetti, ingranaggi, alberi…)
  • Disallineamento con il motore trainante
  • Risonanza della struttura
  • Inefficienze inverter o azionamento.

Sicuramente no, anzi è richiesto che l’impianto sia possibilmente a regime termico quindi a pieno carico.

Tutte le vibrazioni hanno una frequenza legata alla velocità di rotazione pertanto è necessario che durante i rilievi essa sia costante (un rilievo dura dai 30 ai 60 sec)

Perché l’analisi vibrazionale stabilisce con precisione quando e quali componenti vanno sostituiti in tempo poco prima della rottura permettendo una pianificazione degli interventi di ripristino (limitando i fermi produzione).

Sezione bilanciatura ventilatori

La ventola deve essere pulita (disincrostrata) e a temperatura ambiente.

Deve esserci una porta di ispezione alla chiocciola, altrimenti è necessario crearla.

Per l’applicazione dei pesi di bilanciatura è necessario fermare il ventilatore, inoltre la ventola deve essere a temperatura ambiente

Non devono esserci altre cause di vibrazione come disallineamento con il motore elettrico di trascinamento, cuscinetti usurati, risonanza del sistema di supporto, etc…

Per due motivi: uno di economicità (non si deve smontare niente), il secondo garantisce una bilanciatura migliore (la ventola viene bilanciata sui propri supporti di lavoro)

Sezione termografia

Assolutamente no: la termografia diagnostica è uno strumento inventato appositamente per rilevare anomalie termografiche a distanza da tutti i dispositivi industriali che potrebbero essere sotto tensione elettrica o a temperature eccessive.

Per gli impianti elettrici e per i motori elettrici indica i punti bisognosi di manutenzione (siano essi falsi contatti elettrici, linee elettriche in sovraccarico, cuscinetti usurati o motori in surriscaldamento o altro….). Con una unica immagine termica evidenzia immediatamente cosa deve essere ripristinato nell’impianto.

Sicuramente no, anzi è richiesto che l’impianto sia possibilmente a regime termico quindi a pieno carico.

Perché l’analisi termografica stabilisce con precisione quando e quali componenti vanno sostituiti in tempo poco prima della rottura permettendo una pianificazione degli interventi di ripristino (limitando i fermi produzione).

OLTRE 20 ANNI
DI ESPERIENZA

OLTRE 1235
CLIENTI FIDELIZZATI

OLTRE 120.000
RIPARAZIONI

Produzione, vendita e manutenzione motori elettrici: analisi termografica, predittiva, vibrazionale, riavvolgimenti, bilanciatura e molto altro, il tutto garantito dall’esperienza di oltre 20 anni di Rancan Elettrotecnica.

ALCUNI NOSTRI CLIENTI

CONTATTACI




SCRIVICI ORA E SARAI RICONTATTATO ENTRO 24 ORE LAVORATIVE.

Contattaci